Anlan.com

Disorganizzata cronologia di esperienze IT (e non …)
Options:

Archivio di marzo, 2010

openSUSE 11.2 e Virtual Box : amore dal primo clic

Tempo addietro avevo scritto due brevi note su come installare correttamente Virtual Box Additions per openSUSE 11.1. Oggi mi sono trovato ad installare una nuova openSUSE 11.2 utilizzando il nuovo Virtual Box di Sun/Oracle.

Piacevole è stata la sorpresa di scoprire che, a differenza di quanto accadeva nelle versioni precedenti (di entrambi i software) questa volta … non serve fare assolutamente nulla.

Installando openSUSE 11.2 su Virtual Box 3.1.4 r57640, la distro Linux si “accorge” di essere all’interno del virtualizzatore e installa automaticamente i driver che normalmente si dovrebbe aggiungere ad installazione ultimata. E quindi già durante l’installazione potrete avere il capture/release automatico del puntatore del mouse, ed al primo boot operativo potrete subito ridimensionare lo schermo a piacimento, disporre dell’emulazione audio ecc.

Va da sè che non dovrete più quindi installare i pacchetti aggiuntivi di openSUSE specifici per il make delle Virtual Box Guest Additions.

Ganzo !

 


Molto spesso nelle applicazioni Web il codice che scriviamo gestisce tutta una serie di directory siano esse temporanee oppure organiche all’applicazione (come ad esempio la creazione di cartelle specifiche per contenere le immagini di un articolo) dipendenti dalla radice principale dell’applicazione.  Quando queste cartelle non servono più (ad esempio l’articolo è stato eliminato) si cancellano e basta.

E qui si pone un problema : quando il codice ASP.NET (sia esso VB, C# o qualsiasi altro) cancella una sottodirectory della radice principale della applicazione, succede che l’intera sessione viene invalidata. Mi è successo proprio perchè ogni volta che, tramite codice, effettuavo una cancellazione, dovevo riautenticarmi. Il motivo di questo comportamento è dovuto a due fattori:

  1. La cancellazione di una directory dipendente dalla radice dell’applicazione causa il restart dell’intera applicazione (AppDomain restart)
  2. La gestione dello stato di sessione in modalità InProcess è legata allo stato dell’applicazione : se questa si riavvia, si perde anche lo stato della sessione.

Come ovviare quindi al problema ? Semplice … o non si cancellano le directory (naaahhhh) … oppure si attiva lo stato di session out-of-process tramite StateServer o un provider a vostra scelta: sqlServer oppure uno custom. In questo modo non incorrete nel rischio di spaccarvi la testa per due ore perse a capire come mai la sessione scade in continuazione.

Alla prossima.

 


Firefox: risultati della ricerca in una nuova scheda

La casella di ricerca di Firefox (quella in alto a destra) è estremamente comoda e vi permette di scegliere il vostro motore di ricerca preferito. Tuttavia, per impostazione predefinita, ogni volta che inserite dei termini di ricerca e premete Invio, i risultati vengono caricati nella scheda (tab) che state correntemente visualizzando, perdendo quindi il contenuto che avete in esame.

Per ovviare a questa impostazione e fare in modo che ogni ricerca venga eseguita in una nuova scheda, senza che dobbiate aprirla manualmente, potete fare così:

  1. Aprite Firefox
  2. Nella barra dell’indirizzo digitate “about:config” (senza le virgolette) e date Invio (o Enter). Apparirà una maschera come la seguente:

  3. Cliccate su “Farò attenzione, prometto:) ed apparirà la lista delle impostazioni di configurazione di Firefox.
  4. Scorrete la lista fino a trovare il nome parametro browser.search.openintab e quindi fate doppio clic su di esso in modo che appaia impostato a True come nell’immagine seguente:

  5. Chiudete e riaprite Firefox
  6. A questo punto inserite un termine di ricerca qualsiasi nella casella delle ricerche in alto a destra. I risultati della ricerca verranno caricati in una nuova scheda senza “cancellare” la scheda che state visualizzando.

Se volete ripristinare il comportamento predefinito dovete semplicemente riportare (con un doppio clic) il parametro browser.search.openintab al valore False.

 



 
Loading


Categorie